salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Corsi della scuola

Percorsi didattici per ogni età


Musica e gioco

Corso biennale per bambini di 3 e 4 anni

Il corso è rivolto ai bambini che frequentano la scuola materna ed intende offrire un primo approccio alla musica nelle modalità più consone a questa fascia di età. L’impegno richiesto è di 1 ora settimanale.
Le lezioni sono collettive (8 bambini circa per gruppo) e si articolano in attività molteplici che coinvolgono la sfera affettiva, emotiva e cognitiva. La musica, in quanto strumento privilegiato di espressione non verbale, consente infatti di stimolare e potenziare nel bambino competenze psicomotorie e cognitive fondamentali per la sua crescita. Il corso propone un approccio quasi esclusivamente pratico e l’esperienza vissuta diviene lo strumento principale di apprendimento. Se nel linguaggio parlato prima si impara a parlare, e poi a leggere e scrivere, analogamente la musica, in quanto linguaggio, può essere avvicinata attraverso la sperimentazione libera e creativa. Tale approccio consente ai bambini di familiarizzare con una sfera espressiva più profonda, quella musicale appunto, in modo naturale e spontaneo.
Canto, ritmo, movimento, sono gli ingredienti principali delle attività che gli insegnanti programmano in relazione alle caratteristiche del gruppo e dei singoli bambini.
Obiettivi generali del corso: sviluppo della sensibilità uditiva (ricercare, manipolare, riconoscere, localizzare i suoni), educazione della voce (parlata e cantata), sviluppo dell’orecchio musicale, sviluppo della coordinazione motoria (giochi di movimento strutturato e non), sviluppo delle competenze ritmiche (attraverso l’uso della voce, del corpo, dello strumentario didattico).
Durante l’anno scolastico sono previste “lezioni aperte” ai genitori e incontri e collaborazioni con le altre classi dei corsi di musica e gioco e di propedeutica in un clima di collaborazione e arricchimento reciproco.

Propedeutica musicale:

Corso triennale per bambini da 5 a 7 anni

I anno
Il corso si articola in una lezione settimanale collettiva, della durata di 1 ora ed è rivolto a bambini dell'ultimo anno della scuola materna. Le attività delle lezioni sono prevalentemente pratiche ma si introduce anche una prima componente teorica legata alla codifica e successivamente alla decodifica degli elementi musicali appresi. Attraverso l'uso della voce, del movimento, dello strumentario didattico il bambino viene introdotto prima ad una fase di esplorazione del mondo sonoro e successivamente ad una elaborazione creativa del vocabolario musicale sperimentato. Nelle fasi iniziali della programmazione dunque il suono viene esplorato in tutte le possibili trasformazioni favorendo una elasticità e un affinamento delle competenze motorie, percettive, uditive, produttive. La prima forma di decodifica avviene con partiture che rappresentano il suono in modo non tradizionale evidenziandone graficamente l'altezza, l'intensità, il colore timbrico, la durata, l'agogica. Contemporaneamente vengono proposte attività ritmiche, vocali e strumentali con canti, danze, elaborazioni di piccoli brani ritmici e melodici. Si favorisce in tal modo una pratica musicale che, partendo dalle competenze individuali di ciascun bambino, le valorizza e le potenzia in piccole performance collettive, sia vocali che strumentali. Si educa in tal modo al ritmo, all'ascolto, alla concentrazione, alla coordinazione motoria, e soprattutto alla piacevolezza e naturalezza del far musica insieme.
Durante l'anno sono previste lezioni aperte ai genitori e collaborazioni con altre classi di propedeutica.

II Anno
Il secondo anno di propedeutica (bambini di 6-7 anni), è dedicato all’approfondimento dell’esperienza esplorativa da un lato (orchestra propedeutica) e da attività di consolidamento e potenziamento delle competenze ritmiche e vocali dall’altro. La lezione di propedeutica ha cadenza settimanale e durata di 1 ora e si alterna alla lezione di orchestra. Le attività continuano ad essere prevalentemente pratiche ma viene introdotto anche un percorso di codifica e decodifica delle nozioni musicali: introduzione alla notazione sia ritmica che delle altezze (rigo musicale), concetto di struttura musicale (costruzione e elaborazione di piccoli brani a partire dalla comprensione della loro forma), approfondimento del lessico musicale (in riferimento alla notazione ma anche alla dinamica e all’agogica).
Le attività proposte sono sempre incentrate su canto, movimento e produzione strumentale. Obiettivi centrali del corso rimangono: sviluppo delle abilità motorie, ritmiche, vocali, sviluppo delle potenzialità espressive, proposta di uno spazio libero e creativo. Durante l’anno scolastico sono previste lezioni aperte ai genitori e collaborazioni con altre classi di propedeutica.

III Anno
Il terzo anno di propedeutica (bambini di 7-8 anni) prevede sia la lezione collettiva, a cadenza settimanale e della durata di 1 ora, sia l’avvicinamento alla pratica di uno strumento, con lezioni svolte in gruppi di 3 bambini e della durata di 1 ora settimanale (ove non sia possibile, lezioni individuali di 30 minuti). Il corso tende a potenziare le competenze tecniche e a dare maggiori strumenti di decodifica per facilitare il percorso individuale legato allo strumento. Le attività peculiari rimangono saldamente legate a canto, movimento, pratica ritmica. È naturale che l’intonazione e l’affinamento nella percezione dei suoni siano elementi fondamentali e imprescindibili per un efficace avvicinamento alla pratica di uno strumento. Come del resto anche la scioltezza muscolare, il controllo motorio nonché affettivo, la capacità di concentrazione, l’ascolto nella pratica di insieme.
Il corso di propedeutica, nella sua articolazione triennale, ha l’obiettivo primario di introdurre, stimolare, sviluppare e potenziare proprio queste competenze. Anche la costituzione dei gruppi di lavoro, e la conseguente programmazione delle attività, tiene conto del livello di ciascun gruppo: le nuove iscrizioni vanno a costituire gruppi omogenei per età e per competenze mentre, per i gruppi già formati in anni precedenti, si tende a perseguire il principio della continuità didattica.
Anche durante il III anno di propedeutica sono previsti incontri con i genitori e collaborazioni con altre classi.



Livello base

Corso quadriennale per iscritti dagli 8 ai 15 anni

Strumento: una lezione settimanale in gruppi di 3 allievi e durata di 60 minuti (corso preparatorio; ove non sia possibile, lezioni individuali di 30 minuti)
Una lezione settimanale di 30 minuti (I anno)
Una lezione settimanale di 45 minuti (II , III, e IV anno )
Teoria: una lezione settimanale di Attività ( I anno) o Formazione Musicale (dal II anno)

L'educazione musicale di base si completa con i corsi di primo livello. Il corso preparatorio di un anno introduce un triennio nel quale si formano le basi per l’apprendimento dei fondamenti della tecnica strumentale o vocale. La scuola seleziona i docenti in base alle loro competenze e a loro aggiornamento in ambito didattico, requisiti indispensabili per indirizzare i giovani studenti allo studio della musica in modo corretto.
Al termine dei corsi di primo livello vi è un esame di passaggio che permette la prosecuzione ai corsi di II livello oppure ai corsi amatoriali.

Livello Intermedio

Corso triennale per allievi che hanno completato il livello base
Vi si può accedere anche direttamente con esame di ammissione (oltre i 12 anni)

Strumento: una lezione settimanale di 60 minuti
Teoria e solfeggio: una lezione settimanale

In questo livello gli studenti approfondiscono lo studio dello strumento, ed iniziano a prepararsi per affrontare un cammino scolastico più impegnativo. Al termine del secondo livello lo studente sosterrà un esame davanti ad una commissione per accedere ai corsi del terzo livello oppure per indirizzarsi ai corsi amatoriali.

Livello avanzato

Strumento: una lezione settimanale di 60 minuti
Teoria e solfeggio: una lezione settimanale

Il livello avanzato è un corso triennale finalizzato alla preparazione dell'esame d’ammissione ai corsi dell’Alta Formazione Musicale. Gli studenti delle classi di pianoforte, chitarra classica, violino e violoncello, potranno approfondire lo studio con insegnanti selezionati attraverso una graduatoria specifica (indirizzo professionale) nella quale ha particolare rilievo la formazione e l’attività professionale dei docenti in ambito concertistico

Corsi amatoriali

Strumento: una lezione settimanale di strumento
Teoria: una lezione settimanale

Per promuovere il valore della musica nella società, per incoraggiare un sempre maggior numero di persone ad affrontare lo studio della musica, i corsi amatoriali assumono una notevole importanza nel sistema scolastico della Verdi. Tali corsi sono finalizzati alla pratica e alla conoscenza strumentale secondo un programma di norma concordato con il docente, e, oltre alle materie complementari teoriche, vi sono classi che guidano gli allievi ad un ascolto analitico più consapevole e coinvolgente della musica. Possono accedere ai corsi amatoriali con iscrizione diretta i nuovi allievi che abbiano compiuto 19 anni.
Il corso amatoriale è articolato in otto anni di studio così distribuiti:
2 anni di lezione individuale di 30 minuti
4 anni di lezione individuale di 45 minuti
2 anni di lezione individuale di un'ora


Corso di educazione musicale di I livello per soggetti con disagi psicofisici

Articolazione del corso
Destinatari bambini con difficoltà di apprendimento di età scolare elementari/medie
Attività ascolto musicale e timbrico.
Pratica vocale e canto.
Pratica strumentale con strumenti musicali didattici.
Improvvisazione con strumenti musicali didattici, con e senza sottofondo musicale.
Giochi di coordinamento mortorio, con e senza sottofondo musicale.
Obiettivi Favorire uno stato di serenità e attentività funzionale all’apprendimento.
Favorire le socializzazione tramite un corretto rapporto con l'ambiente circostante e le persone che vi si trovano (coetanei e adulti).
Stimolare la curiosità e l'interesse verso l'universo acustico/sonoro.
Favorire la produzione vocale e sviluppare le capacità di gestione della voce.
Favorire la coordinazione motoria necessaria per suonare uno strumento musicale.
Modalità 1 ora settimanale di attività singola o in piccolo gruppo a discrezione delle insegnanti.
Saranno valutati eventuali inserimenti di alcuni allievi nelle classi regolari di propedeutica musicale per le attività collettive del periodo natalizio o di fine anno.

Procedura per la presentazione della richiesta di iscrizione

· Ritiro della modulistica presso la segreteria della scuola (Modulo Iscrizione, Attestato ASL)
· Consultazione del referente ASL affinché compili il modulo “Attestato ASL”
· Consegna alla segreteria del modulo di Iscrizione e dell’ Attestato ASL debitamente compilati.
· In caso di accettazione della richiesta, inizio degli incontri e comunicazione da parte delle
insegnanti della durata del periodo di prova.

Insegnanti del corso:
Anna Magnolfi
Federica Baldi

Orchestra Propedeutica

Il corso di Orchestra Propedeutica offre agli allievi la rara possibilità di incontrare e conoscere tutti gli strumenti messi a disposizione dalla scuola in una esperienza altamente formativa.
Approccio alla musica è suonare insieme; da subito vengono messe in gioco le capacità di ascoltare, di esprimersi suonando con l'altro, di entrare ogni volta in una relazione diversa con se stessi e con l'esterno. Vengono sperimentate le diverse modalità esecutive che ogni strumento richiede; diversi impasti sonori; le affinità e i contrasti nei modi espressivi dei diversi strumenti vengono osservate rispetto alla produzione del suono, alle possibilità di manipolazione, alla gestualità, al rapporto con il corpo, il respiro e la voce. L'esperienza di insieme è una fucina in cui gli allievi sono artisti - strumentisti - compositori - elaboratori - strumentatori e soprattutto ricercatori che esplorano senza limiti le possibilità nascoste degli arnesi a disposizione.

Coro di Voci Bianche

Il corso si propone i seguenti obiettivi:
insegnare ad avvicinarsi e a comprendere la musica divertendosi
favorire la socializzazione
migliorare l’intonazione e il senso ritmico
scoprire la propria musicalità
imparare a decifrare il codice musicale partendo dall’esperienza pratica

Per raggiungere tali obiettivi saranno utilizzati materiali musicali di vario tipo:
canoni
canti popolari
brani polifonici con accompagnamento pianistico e non
improvvisazioni vocali
Il corso è rivolto agli studenti dai 7 ai 14 anni e non presuppone la conoscenza della musica. È importante comunque lo studio di uno strumento e della formazione musicale.
Le lezioni sono collettive, e hanno la durata di un’ora.



Allegati e documenti

 Faq frequenti sul passaggio degli allievi già iscritti al nuovo ordinamento didattico in formato .pdf 127 kb
 Ordinamento didattico 2021-2022 in formato .pdf 175 kb


Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 24.06.2021
 indietro inizio pagina